San Salvatore nel '900. Mostra fotografica con immagni di famiglia del secolo scorso - Palazzo del Monferrato

Eventi
Mostre
Convegni
Vai ai contenuti


ARCHIVIO / San Salvatore nel '900. Mostra fotografica con immagni di famiglia del secolo scorso


27 novembre 2015 - 27 dicembra 2015



San Salvatore nel ‘900
Una mostra che è un viaggio nella "storia pubblica"

Domandarsi sul successo dell’album delle figurine di San Salvatore,
può trovare risposta, nel gigantesco lavoro di raccolta di immagini e testimonianze sulla cittadina iniziato nel 2006, dove le figurine non sono che la conclusione di un percorso di consolidamento dell’identità della comunità.

La mostra si inserisce nell’ambito della kermesse "QuanteFeste"
Il calendario natalizio delle manifestazioni di San Salvatore Monferrato

San Salvatore Monferrato ha conosciuto di recente una grande notorietà sui media nazionali e non solo, per l’iniziativa "San Salvatore in album", una raccolta di figurine dedicata agli abitanti del comune. Nell’arco di cinque mesi sono state realizzate otto ristampe dell’album, e sono state vendute oltre 230.000 figurine: il ricavato – oltre 10.000 euro – di questa idea originale è stato suddiviso fra le associazioni del territorio. Il progetto è stato premiato da Smau Smart Communities - città intelligenti, ha ottenuto il Premio Comuni Virtuosi ed è stato presentato all’assemblea nazionale ANCI dello scorso mese di ottobre a Torino.

Legato ai recenti successi della nota collezione di figurine, dal 27 novembre al 27 dicembre, presso Palazzo del Monferrato, via S. Lorenzo, 21, Alessandria sarà visitabile la mostra "San Salvatore nel 900", con centinaia di foto d’epoca dei sansalvatoresi; dalle immagini della Prima Guerra mondiale alle foto di famiglia legate ai fatti di costume come i matrimoni, la vita scolastica e gli anni del "boom".

L’iniziativa rientra in un progetto iniziato nel 2006, che ha coinvolto i cittadini, chiamati a portare in biblioteca le fotografie di famiglia, per farne una mostra, dedicata, ogni anno, ad un tema diverso: la prima guerra, le scuole, gli sposi, gli anni del boom, ecc.  Il progetto ha percorso tutto il ‘900, per arrivare agli anni ’60, e quindi al presente e a "San Salvatore in album", originale e inedita rappresentazione della comunità attraverso le figurine. L’esperienza di San Salvatore Monferrato rimanda al tema della "Public History", "storia fatta sul terreno, tra la gente che produce testimonianze della storia stessa. L’esercizio della Public History fa leva su diversi "supporti"mediatici, e non soltanto su quelli tradizionali, come la scrittura, e raggiunge un vasto pubblico" (Serge Noiret, storico).

In generale, uno dei risultati del "fare storia pubblica"’, è consolidare l’identità locale.
A San Salvatore Monferrato le iniziative delle mostre collettive e l’album di figurine rafforzano il senso di appartenenza alla comunità e fanno leva sulla partecipazione attiva dei cittadini, che si esplica anche in altre ambiti. Infatti, l’Amministrazione Comunale promuove il bilancio partecipativo, in particolare sui temi ambientali, per consentire ai cittadini di essere coinvolti sulle scelte per migliorare ambiente e società. Per la sostenibilità, l’Amministrazione Comunale promuove la progettazione partecipata della tariffazione puntuale della raccolta rifiuti, la giornata della pulizia "SpazaTù!"con i ragazzi delle scuole sansalvatoresi, il Mercatino del Baratto e il Restart Party, giorno degli aggiustatutto, per il riuso degli oggetti e la riduzione dei rifiuti.


DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE CAMERA DI COMMERCIO
E DEL SINDACO DI SAN SALVATORE MONFERRATO


Palazzo Monferrato vuole rappresentare, nelle intenzioni della Camera di Commercio, una sede per far conoscere, dare spessore e visibilità alle mille realtà straordinarie e piene di sorprese che compongono il nostro territorio. Questo obiettivo viene colto principalmente attraverso un’attività espositiva che in questi anni si è concentrata sul tema del Monferrato e dei suoi abitanti, fossero essi artisti o imprenditori, poeti o collezionisti d’arte. Uno dei filoni più appassionanti da esplorare è sicuramente quello delle comunità locali che raccontano se stesse. Ai primi del 2015, ad esempio, la Camera di Commercio ha ospitato la mostra fotografica e sociologica dedicata alla parabola vissuta dal polo industriale di Quattordio e intitolata "La comunità spaesata". Base dell’operazione, la ricerca e le immagini di un docente-fotografo, il professor Guido Borelli, che ha saputo raccontare la propria gente con efficacissima semplicità. Ora andiamo a chiudere l’anno con un nuovo appuntamento relativo a un’altra importante realtà, quella di San Salvatore Monferrato. "San Salvatore nel ‘900" ci racconta le trasformazioni vissute nel corso del secolo precedente, utilizzando questa volta come strumento le immagini di famiglia: il racconto, dunque, affidato non ad un solo obiettivo, ma a quello di una sorta di fotografo collettivo. Come è noto, l’esperienza di ricerca e salvaguardia della propria memoria condotta a San Salvatore ha già condotto a un risultato che ha avuto fortuna e risonanza straordinarie: il riscoperto album delle figurine che ha ottenuto anche un recente riconoscimento dall’ANCI ed è stato premiato tra le migliori "buone pratiche" dei Comuni italiani. Volentieri dunque la Camera di Commercio ha accettato di condividere questa nuova avventura che trasforma le figurine in pannelli tematici e che ci presenta un avvincente "come eravamo e come siamo diventati".

Gian Paolo Coscia

Presidente Camera Commercio Alessandria

Se esistono ragioni per motivare il successo dell’iniziativa "collezione di figurine" che ha reso famosa la nostra piccola città, forse queste vanno ricercate nelle mostre fotografiche che sono state organizzate in questi anni a San Salvatore, di cui questa è la mostra riassuntiva.
Le figurine sono l‘ultimo tratto di un percorso di riscoperta e attualizzazione dell’identità collettiva. L’intenso lavoro di raccolta e catalogazione delle immagini private messe a disposizione dalle famiglie sansalvatoresi ha fatto si che la storia di ciascuno diventasse "storia pubblica". Merito di aver colto l’essenza di questo appassionante viaggio è della Camera di Commercio, del Presidente Gian Paolo Coscia e del segretario Roberto Livraghi. Presentare il nostro "album di famiglia" al pubblico di Palazzo Monferrato è un onore, ed è per questo che li ringrazio insieme agli sponsor e ai tanti collaboratori che hanno voluto accompagnare e sostenere questa nostra uscita alessandrina.
Corrado Tagliabue
Sindaco di San Salvatore Monferrato


Dalla mostra è stato realizzato un curiosissimo catalogo con tutte le foto ordinate per tema: i migliori giorni della vita di San Salvatore, nel secolo scorso.

La mostra è inserita nel programma natalizio "QuanteFeste", con concerti di Natale, mercatino, festa del gemellaggio con la comunità agerolese, iniziative benefiche varie.

Nel corso dei quattro sabati di apertura, alle ore 17,30, sono previste performance sui vari temi della mostra a cura dell’Associazione Culturale Tantasà.

Tutto il materiale di questo sito è © copyright 2018 della Camera di Commercio di Alessandria
Torna ai contenuti